jeudi, octobre 26, 2006

le marché de place Ste Anne













Giretto di fotine al mercato...e poi dalla dottoressa: il risultato è un'angina eritematosa. credo che sia una tonsillite persistente, comunque se qualche medico che parla la mia lingua può tradurre da dottoresco a italiano...eeelaaaa!!

metto anche una foto del mio nuovo zerbino! non l'ho comprato, bensì...recuperato. è una bella storia, asseyez-vous: il guardiano del collegio che era qui prima della dolcissima Isabelle (di cui un giorno parlerò diffusamente..), un giorno ha deciso che tutti gli zerbini dei 92 appartamenti del Grand Collège, che i locatari si erano comprati per rendere la house più home, gli davano ai nervi, così li ha presi e chiusi a chiave in uno stanzino. Pare che questo signore urlasse e strepitasse contro tutti e tutto, tanto che gli operai delle varie imprese non volevano più venire a fare alcun lavoro. a giugno, evidentemente a seguito di un pò di mobbing -ma questa volta a buon fine- costui ha dato "spontaneamente" le dimissioni ed è subentrata la Beata Isabelle, che, una volta trovati gli zerbini imprigionati, li ha liberati e messi a disposizione dei locatari...nuovi, ovviamente! io spero che la proprietaria del mio zerbino se ne sia davvero andata, mai vorrei venisse a reclamarlo!!



3 commentaires:

elasony a dit…

da internet...

angina (o angor, che in latino significa soffocamento), processo infiammatorio che colpisce l’istmo delle fauci, interessando le tonsille e le strutture circostanti del palato molle e della faringe. Le angine sono classificate in: angina eritematosa, spesso virale, che si manifesta con iperemia faringo-tonsillare, febbre e deglutizione difficile e dolorosa; angina eritemato-pultacea, in genere da stafilococchi e streptococchi; angina pseudo-membranosa, batterica, con una falsa membrana dal colorito grigiastro che ricopre tutta la tonsilla senza superarne i limiti, se non in caso di difterite; angina ulcero-necrotica, con necrosi tonsillare, tra le quali la più comune è l’angina di Plaut-Vincent, da associazione fuso-spirillare; angina vescicolare e angina bollosa. La terapia si avvale di antibiotici, antinfiammatori e antisettici orali.

app. n° 5 a dit…

questo Blog non rispetta il diritto di cronaca.

Anonyme a dit…

Cara elasony, mi spiace dover contestare la tua esplicazione circa il significato dell'angina eritematosa.
la mia enorme esperienza mi porta a dire che nel presente caso (caso pietoso) trattasi semplicemente di:

VUOMMOCO (dal napoletano capriccio) diffuso, stimolato da un semplice, seppur fastidioso, mal di gola ed applicato a soggetto particolarmente incline alla lagna!!!